Il trattamento viscerale serve per ripristinare la fisiologica mobilità degli organi così da garantire loro il massimo nutrimento vascolare e la migliore funzionalità d’innervazione.
La normale mobilità viscerale permette all’organo di assolvere appieno alle sue funzioni di assorbimento e di secrezione.
L’osteopatia viscerale interviene su zone e situazioni congestizie o di spasmo con tecniche drenanti, e/o di distensione per normalizzare la normale capacità di funzione di quella zona viscerale.
Un esempio di influenza viscerale sulla postura del corpo è il seguente: se avvertiamo tensione all’addome tendenzialmente tendiamo ad uno sbilanciamento anteriore del corpo con conseguente sovraccarico vertebrale e difficoltà a mantenere una statica antero-posteriore ottimale.
Anche le reazioni emotive a stress di vario genere possono avere influenze a livello di stomaco, intestino o mediastino..